I Traditori di Giancarlo De Cataldo

 
il risorgimento e' stato nella mia infanzia e nei primi miei anni di studio un' epopea di eroi e di ideali talmente lontana dal presente, che sembrava non valere la pena neanche arrivarci con il programma scolastico, ma a cui tuttavia si faceva riferimento in ogni evento storico dell'Italia, per sottolineare che l'unita d'italia aveva dei padri illustri, pur senza approfondirli. Dovevano essere pallosi, questo avevo pensato, perche' gli insegnanti non li affrontavano mai con entusiasmo. Era forse ignoranza? O poca simpatia? O mancanza di bagaglio culturale per decifrarli dal loro contesto e declinarli nella nostra attualita'? O una sottile ipocrisia, che dietro un' esaltazione nasconde in realtà un tradimento? 
Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti.

Navigando ne accetti l'uso.