JUNO di Jason Reitman

Davide Migliorisi by Davide Migliorisi
No comment recensioni film
scena

Ha vinto la festa del cinema di Roma, l'oscar per la sceneggiatura e una marea di premi in giro per il mondo: stiamo parlando di JUNO, piccolo film indipendente diventato il fenomeno cult della stagione cinematografica.

Diretto da Jason Reitman, alla sua seconda prova dopo il bellissimo THANK YOU FOR SMOKING, il film ci racconta di una ragazza sedicenne, Juno appunto, che dopo essere rimasta incinta del suo amico Paulie, decide di dare il bambino in adozione ad una coppia, formata da Vanessa e Mark, che non può avere figli. I mesi di gravidanza segneranno il cammino di Juno e Paulie verso l'età adulta e nel frattempo faranno emergere delle crepe nel matrimonio di Vanessa e Mark.

scena 2

Interpretato dalla bravissima Ellen Page, che ha avuto una nomination all'oscar per il ruolo di Juno, da J.K. Simmons nel ruolo del padre della ragazza e da Jennifer Garner e Jason Bateman nel ruolo dei genitori adottivi, JUNO affronta il tema della maternità in chiave di commedia colorata e strampalata supportata dalla bellissima sceneggiatura dell'esordiente Diablo Cody che ha scritto il film come un fumetto in cui tutti i personaggi hanno almeno 2 o 3 battute destinate ad entrare nel linguaggio popolare. Amante della musica rock e dei film di Dario Argento, la giovane Juno affronta la maternità con una maturità ed un senso dell'umorismo che non appartengono certamente alle ragazze della sua età. Un percorso di formazione e di maturità che fa divertire e commuovere il pubblico allo stesso tempo.

Un film gioiello destinato ad entrare di diritto tra le migliori commedie degli ultimi anni.

Ultima modifica ilMercoledì, 31 Dicembre 2014 11:55
(0 Voti)
Letto 2085 volte
Etichettato sotto :

Lascia un commento

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti.

Navigando ne accetti l'uso.