Precious di Lee Daniels In evidenza

Precious di Lee Daniels

Il film di Daniels sembra uscito dalla penna di Hubert Selby Jr per la discesa agli inferi che ci propone e per il barlume fioco di speranza, che fa comunque sempre intravedere, mentre si sprofonda nell'immaginabile. L'inferno e' pero' ben attrezzato e difeso da soldati implacabili con il supporto di prigioni da cui sembra quasi impossibile evadere, e nel caso della protagonista del film, Precious Jones, la sua stessa famiglia, residente nel Bronx, e' la sua galera. Il padre la sottopone a violenze fin da piccolina, mentre la madre, come una cozza attaccata al suo scoglio di nulla e in contraddizione ai suoi doveri materni, la umilia quotidianamente.

Leggi tutto...
La spia di Gideon Raff In evidenza

La spia di Gideon Raff

Avrei fatto molta fatica a immaginare l'ex attore di Borat in questa nuova veste attoriale, invece Sacha Baron Cohen dimostra di essere camaleontico e domare il suo corpo alto ed il suo sorriso beffardo dentro un personaggio, la spia del "Mossad" Eli Cohen, che per il suo lavoro avrebbe magari dovuto essere piccolo, insignificante e sempre in secondo piano. Tuttavia Cohen e' stata una spia geniale, che forse proprio per la sua appariscenza, la sua eleganza e l'empatia e' riuscito a salire indisturbato fino ai vertici del regime siriano, acerrimo nemico di Israele e quindi dei suoi servizi segreti, appunto il Mossad. 

Leggi tutto...

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti.

Navigando ne accetti l'uso.