Il Capitale Nel XXI Secolo di Thomas Piketty In evidenza

Il Capitale Nel XXI Secolo di Thomas Piketty

Quando si parla di economia si ha sempre la sensazione di parlare di una scienza sociale, non esatta, che ruba aspetti alla filosofia e alla politica piu' di quanto invece prenda dalla matematiche e dalle scienze naturali.  Si tende quindi a due errori contrapposti: da una parte si personalizzano le proprie idee economiche in base alla propria appartenenza sociale ed ideologica arrivando anche manipolare I dati oggettivi che ci vengono dal passato, dall'altro si tende a modellizzare con studi statistici una materia viva, che sfugge ai piu' complessi sistemi che o peccano di localismi o di superficialita' o sottostima di fenomeni contemporanei, che richiedono anni di studio prima di essere schematizzati opportunamente in flussi prevedibili di ricchezza. Leggere il Capitale nel XXI secolo di Piketty e' stata una sfida ai preconcetti miei di economia che, come accade anche a gente piu' influente di me,  nascono dalla semplice gestione del mio piccolo portafoglio e che mal si dispongono a confrontarsi con la realta' , vasta geograficamente e temporalmente, dei numeri che l'autore ci spiega. Picketty parte inoltre dai dati del passato e dalle sue valutazioni, alla luce delle leggi del capitalismo, per sfrondare la nostra visione sbagliata del presente, parte dalla matematica dei numeri per spiegare il contesto economico in cui noi lavoriamo e in cui hanno lavorato , risparmiato e consumato I nostri padri.

Leggi tutto...
Palestina di Joe Sacco In evidenza

Palestina di Joe Sacco

by
Puo' un reportage giornalistico declinarsi in vignette a nuvolette? Puo' un fumetto riuscire a portare il pensiero del lettore lontano dalle sue brighe quotidiane, e fermarlo fra le righe delle sue vignette su mondi e problemi lontani miglie e miglia? Joe Sacco e' un giornalista che non voleva fermarsi alla penna…
Leggi tutto...

La forza della vita di Will Eisner

by
Non a caso Eisner e' indicato da molti come uno di piu' grandi fumettisti viventi. Tutti I suoi romanzi a fumetti hanno dei temi precisi che Eisner sviluppa con un stile grafico originale, con una caratterizazione dei personaggi che ricorda vagamente I fumetti disney, forse anche per la simpatia che…
Leggi tutto...

Il ponte sulla Drina di Ivo Andrić

by

La bosnia e' storicamente un crocevia di culture, un piccolo medio oriente piu' prossimo e simile a noi occidentali e che ha per questo, come tutti I balcani, solleticato da sempre  la mia curiosita'. Come hanno potuto popolazioni cristiane , ebree e musulmane stare insieme? quali sono le difficolta' che incontrano e che hanno incontrato? Mi sono avvicinato al romanzo piu' famoso di Ivo Andrić proprio perche' ho pensato che niente meglio della letteratura locale puo' raccontare emotivamente e descrivere quello che la storia da sola non riesce  ancora a spiegarci a treccento sessanta gradi. Il ponte sulla Drina e' un opera, un po' autobiografica, di quello che e' stato sicuramente uno dei piu' grandi intellettuali del secolo scorso, a ragione del fatto che l'autore non si e' limitato a essere uno dei padri d'ispirazione mazziniana dello stato bosnisaco, ma ha provato con la letteratura ad analizzare questo crocevia di popolazioni per capire la radice delle loro sofferenza. Per fare questo Andrić ha pescato nel suo vissuto personale, alla sua permanenza a Visegrad, cittadina nei pressi del ponte della drina, protagonista gia' nel titolo del libro, e ha risalito gli anni con studi storici e consultazioni di leggende, archivi popolari per spiegare a se stesso e a noi , suoi lettori, il senso di quest'opera architettonica secolare, il ponte, al di la' dei propri ricordi intimi e circonstaziati temporalmente.

Leggi tutto...

Kobane Calling di Zerocalcare

Leggere Zerocalcare fa sentire giovani. Non perche' questo fumetto e' spensierato, perche non e' assolutamente cosi, ma solo perche' ha un'ironia ed una freschezza di linguaggio che e' stata mia fino a poco tempo fa, e che ora i primi capelli bianchi e gli anni cominciano quasi a scemare la…
Leggi tutto...

I Traditori di Giancarlo De Cataldo

by Andrea Giampiccolo
 
il risorgimento e' stato nella mia infanzia e nei primi miei anni di studio un' epopea di eroi e di ideali talmente lontana dal presente, che sembrava non valere la pena neanche arrivarci con il programma scolastico, ma a cui tuttavia si faceva riferimento in ogni evento storico dell'Italia, per sottolineare che l'unita d'italia aveva dei padri illustri, pur senza approfondirli. Dovevano essere pallosi, questo avevo pensato, perche' gli insegnanti non li affrontavano mai con entusiasmo. Era forse ignoranza? O poca simpatia? O mancanza di bagaglio culturale per decifrarli dal loro contesto e declinarli nella nostra attualita'? O una sottile ipocrisia, che dietro un' esaltazione nasconde in realtà un tradimento? 
Leggi tutto...

Due Soldati di Mino Milani

by Andrea Giampiccolo

Raccontare questo romanzo, che ha le dimensioni di un racconto, rischia di svelare una trama che ha proprio nel mistero la sua ricchezza. La storia puo' sembrare semplice, ma la sua sobrieta' e' ingannevole perche', se e' vero che gli eventi si contano sulle dita di una mano, il suo contesto e' complesso, a cavallo della prima guerra mondiale, e l'emotivita' raccontata richiede ore ed ore di riflessione a libro chiuso.

Leggi tutto...

Requiem per un sogno di H. Selby Jr

La scrittura impietosa di Selby e' il fluire di una coscienza che, se nei romanzi di  Joyce vive nei singoli individui, qui ribolle degli intestini di una intera metropoli e del suo sottosuolo. Eppure ben ridotti in numero sono i protagonisti, solo quattro, ma sono come la conchiglia in spiaggia da dove si ascolta tutto il rumore e il dolore della metropoli. Sono quattro personaggi tragici che fanno da capo espriatorio di una societa' meschina che tende a confinare il vicino, la malattia ed il vizio, a cui ci si  affeziona perche'  Selby riesce a farci compatire ogni loro azione meschina, perche' non si rimane indifferenti ai loro pensieri, anzi si finisce per identificarsi, per sentire paradossalmente anche noi il bisogno di un "tocco di pura" (eroina). 

Leggi tutto...

Ritorno a Granada

by


In “Ritorno a Granada” di Victoria Hislop, la protagonista della storia è Sonia Cameron, una bella trentenne sposata con un uomo di nome James, il suo però non è quel che si dice un matrimonio riuscito e, giorno dopo giorno, sente la routine schiacciare la propria personalità.
Decide, quindi, insieme alla sua folle amica Maggie, di andare a Granada, animata dal desiderio di imparare il flamenco e di allontanarsi per un pò da quella vita coniugale che sembra rubarle la felicità e diventare ogni giorno più difficile. Non sa però che proprio tra i vicoli di Granada incontrerà un personaggio che le svelerà pian piano elementi fondamentali della sua vita portandola a conoscere il passato della sua famiglia.

Leggi tutto...

E l'eco rispose

by
Dopo Il cacciatore di aquiloni e Mille splendidi soli, Kale Hosseini con il suo terzo romanzo E l’eco rispose si è senza dubbio superato. Questo nuovo romanzo ci riporta in Afghanistan: “un paese con mille tragedie per chilometro quadrato”, come l’autore fa dire a un suo personaggio. Il libro si…
Leggi tutto...

Persepolis

by
Era dai tempi dell'infanzia che non leggevo un fumetto..... ma Persepolis non è un fumetto qualsiasi.... la storia di Marjane ti colpisce, ti emoziona e ti fa entrare nel mondo poco conosciuto della grande Persia,  con il suo glorioso passato e di un Iran attuale con i continui conflitti e…
Leggi tutto...

Su questo sito usiamo i cookies, anche di terze parti.

Navigando ne accetti l'uso.